Domanda

Foto dell'utente sandro

Presocratici

Come inizia, prime aperture, la scuola dei primi filosofi nel VI secolo?

Il 13 maggio 2014 alle 10:19, da sandro bartoli
Conosci la risposta? Rispondi ora!
Foto dell'utente Alessandro

La filosofia in Grecia nasce in un periodo storico molto importante e di grandi cambiamenti socio-culturali. La Grecia, infatti, usciva dal cosiddetto medioevo ellenico, un'epoca di crisi, in cui sembra sia scomparsa anche la scrittura. A partire dal VII-VI secolo sembra che la Grecia si avvii a un nuovo sviluppo, da una parte grazie a una nuova crescita demografica e uno sviluppo economico. Sono entrambi fattori che porteranno alla colonizzazione della Sicilia. Ma i fermenti culturali più forti provengono dalle coste ioniche dell'Anatolia, a contatto con la cultura e il pensiero orientali. Proprio a Mileto città della Ionia si sviluppò il primo pensiero filosofico greco, con i tre filosofia della cosiddetta Scuola di Mileto, Talete, Anassimandro e Anassimene. Con questi filosofi si avvia il passaggio da mito a filosofia naturalistica, in altre parole la realtà e l'origine di questa non vengono più spiegate attraverso il mito, ma attraverso un elemento naturale a principio di tutte le cose, come l'acqua per Talete. Per la prima volta viene messo in dubbio l'origine tradizionale del mondo e la cosmogonia della tradizione greca. Questo sviluppo della filosofia, quindi, nasce da tre fattori, già citati: uno sviluppo economico, soprattutto commerciale, che porta i Greci a viaggiare, l'incontro con altre civiltà, e quindi altre tradizioni e religioni, il confronto in Ionia con il pensiero orientale.

In ogni caso se vuoi approfondire c'è anche la lezione sulla Scuola di Mileto: http://www.oilproject.org/lezione/filosofia-talete-anassimandro-anassimene-riassunto-online-2305.html - Alessandro Cane

Cerca tra migliaia di lezioni, corsi ed esercizi, quello che fa per te!
categorie
corsi
video
testi
esercizi
domande
definizioni